Marchiatura bici contro i furti
Ciclo Notizie




Le statistiche ufficiali parlano di 400.000 casi di furto l’anno in Italia. In realtà sono molti di più, considerando il fatto che solo 1 ciclista su 5 denuncia il furto. Una piaga difficile da arginare, vista anche la grande richiesta del mercato illegale. Lasciando da parte gli antifurti GPS, ancora piuttosto costosi, il metodo più semplice ed economico rimane catena e lucchetto, o l’archetto. Naturalmente lucchetti solidi, anticesoie, cementati, catene a maglia squadrata e antitaglio. A questi dispositivi aggiungiamo una sicurezza in più: la punzonatura. La punzonatura consiste nell’ incidere sul telaio della bici, un numero di matricola identificativo, cosi da rivendicarne la proprietà in caso di ritrovamento. Al momento della marchiatura, verranno forniti i dati tecnici della bici, e le generalità del proprietario. I dati forniti verranno inseriti in un database nazionale e al ciclista verrà rilasciato una sorta di libretto di proprietà. Il costo della punzonatura si aggira intorno ai 40 - 80 €. Il video si riferisce ad una punzonatura gratuita, effettuata a Torino, durante la Settimana Europea della Mobilità.


Altre News

Itinerari Consigliati


Bra Barbaresco in bicicletta lungo le vie del vino
Da Chiavari a Portofino, itinerario ciclo turistico nel Golfo del Tigullio
La Via delle Risorgive in bici