Susa Avigliana, tra via Francigena e Ciclo strada della Val Susa

Susa Torino Piemonte


Susa è un comune situato in bassa Valle di Susa in provincia di Torino. Da sempre considerato un luogo strategico sia militare che economico per la sua vicinanza al confine francese, ha subìto una forte dominazione romana, come testimoniano i numerosi resti archeologici ancora presenti alle porte della città e visitabili gratuitamente.

L'itinerario sfrutta parte della via Francigena piemontese e parte della ciclo strada della Valle di Susa. L'itinerario è anche una delle numerose tappe della ciclovia AIDA, che dal paesino di Moncenisio in Alta Val Susa, raggiunge Trieste per una lunghezza complessiva di 920 chilometri. La via Francigena, attraverso i colli del Monginevro e del Moncenisio, fungeva da via di transito per mercanti, eserciti e soprattutto pellegrini diretti a Roma o in altri luoghi di culto cristiani. La ciclo strada della Val di Susa a fondo misto tra asfalto e sterrato, corre da Moncenisio sino ad Avigliana.

L'itinerario parte da Susa e raggiunge il paese di Avigliana, per una lunghezza complessiva di 43 km. La maggior parte del percorso si snoda su pista ciclabile, strade a basso traffico, strade di campagna o facili sentieri in aree boschive. Un itinerario di media difficoltà con pendenze minime. Percorrendolo da Susa verso Avigliana, salvo qualche saliscendi, è totalmente il leggera discesa. L'unica salita un pò impegnativa la troviamo ascendendo verso frazione Cresto (S. Antonino), da dove si può ammirare una bella vista sulla valle. Da qui, bella anche la discesa nel bosco su strada asfaltata verso Vaie. Si può evitare la salita, percorrendo la pista ciclabile che corre ai piedi della collina sino raggiungere Vaie.

Lungo il tragitto incontriamo dei tratti di sterrato con ghiaia e pietre, per questo motivo le bici più indicate per percorrere agevolmente il percorso sono le mountain bike, le bici gravel e le bici da viaggio con gomme adeguate. Le bici da corsa potrebbero incorrere in fastidiose forature, inconveniente aggirabile evitando questi tratti e percorrendo, ove possibile, strade statali o provinciali.

Tra Susa e Bussoleno incontriamo il piccolo paese di Foresto, famoso per il suo Orrido, profonda gola di roccia calcarea scavata dal rio Rocciamelone. Al suo interno, sulle pareti rocciose è presente una spettacolare via ferrata con ponte tibetano e una palestra di arrampicata. Nella riserva protetta di circa 200 ettari che si estende sul suo territorio vivono rapaci, sparvieri, cinghiali e camosci.

Susa è raggiungibile in treno dalla stazione di Torino Porta Nuova, con autostrada A32 Torino - Bardonecchia, o con la strada statale SS25.


Dati tecnici


Difficoltà: Media
Km totali: 43
Fondo: Misto
Bicicletta consigliata: Da Viaggio Mountain bike
Tipo: Ciclostrada

Città e paesi attraversati o nelle vicinanze:

Susa
Foresto
Bussoleno
San Didiero
Borgone di Susa
Villar Focchiardo
Sant'Antonino di Susa
Sant'Ambrogio di Torino
Avigliana


Torino

Itinerari in bici


Susa Avigliana, tra via Francigena e Ciclo strada della Val Susa
Giro in bicicletta nel Parco della Mandria di Venaria Reale
Corona di Delizie in bicicletta a Torino


Piemonte

Itinerari in bici


La Greenway delle due Cittadelle in bicicletta
La ferrovia del Monferrato in bici
La Via delle Risorgive in bici