In bicicletta tra le risaie del Vercellese e le colline del Monferrato

Trino Vercelli Piemonte


Un bel itinerario da percorrere in bicicletta tra le risaie del Vercellese e le colline del Monferrato.
Partendo da Trino Vercellese si sale sulle colline attraversando i paesi di Brusaschetto, Rocca delle Donne, Cantavenna. Da qui inizia la discesa in direzione di Zoalengo raggiungendo il paese di Piagera; dopo un breve tratto di statale, si supera il ponte in prossimità di Crescentino, si costeggia il fiume Po su stradina a bassissimo traffico toccando le frazioni di Mezzi, Porzioni e Santa Maria. Questo tratto attraversa il Parco Fluviale del Po piemontese e fa parte della ciclo strada Venezia - Torino meglio conosciuta come VENTO. La ciclo pista termina in prossimità di Fontaneto Po da cui si prosegue verso Palazzolo Vercellese e si fa ritorno al punto di partenza a Trino Vercellese.

Nell' intento di evitare i tratti stradali e trafficati del percorso, abbiamo provato a cercare una via lungo l'argine del fiume Po. Purtroppo si è rivelata un impresa vana, tutte le stradine conducevano in prossimità delle rive, ma la folta e impenetrabile vegetazione della selva ne impediva l'accesso in bicicletta.

Un itinerario molto interessante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. La zona di pianura, con i campi coltivati a riso, offre splendide vedute di aspetto cangiante nei vari periodi dell'anno, dovute alle diverse fasi di lavorazione del riso. Si spazia da campi allagati, che ricordano un mare a quadretti, a verdi risaie inframezzate da fiori e lavanda.

L' ambiente a basso impatto, favorisce l' habitat naturale per numerosi voltatili come aironi, garzette, piccoli rapaci, che qui vivono e nidificano. La zona collinare offre duplice tipologia di paesaggio: da un lato le splendide viste sulle risaie e sul fiume Po, dall'altro le dolci e sinuose colline del Monferrato.

Il percorso si snoda su una lunghezza complessiva di 47 chilometri, su fondo misto di asfalto e sterrato abbastanza ben battuto. Non presenta grosse difficoltà per il ciclista con un minimo di allenamento, forse un pò impegnativa la salita Trino - Cantavenna, ma affrontabile agevolmente con piccole soste permettendo inoltre di godere dei bei paesaggi sottostanti.

Si consiglia l'uso di biciclette da viaggio con cambi e gomme larghe, anche sè è possibile percorrere l'itinerario con bici da corsa prestando particolare attenzione lungo i tratti sterrati. Controllate l'efficienza dei freni per affrontare in sicurezza le poche ma ripide discese presenti.

In complesso è un percorso abbastanza sicuro, si pedala su strade a basso traffico motorizzato, immersi nel verde e nella natura. Prestare particolare attenzione al tratto da Piagera al Ponte Crescentino, ove è obbligatorio percorrere strada provinciale a traffico intenso e veloce.

Lungo il percorso non sono presenti fontane pubbliche, si consiglia pertanto di provvedere autonomamente al fabbisogno idrico necessario. La zona collinare offre comunque numerosi bar, ristoranti, agriturismi e trattorie ove poter trovare ristoro e gustare prodotti tipici. Nei pressi del ponte di Crescentino sorge piccola area pic nic attrezzata con panche e tavoli in legno.

Vista la zona umida della pianura, si consiglia anti repellente per zanzare ed insetti, occhiali da sole e cappellino. Periodo consigliato Marzo - Ottobre, cercando di evitare le giornate più calde di Luglio e Agosto.


Dati tecnici


Difficoltà: Media
Km totali: 47
Fondo: Misto
Bicicletta consigliata: Da viaggio
Tipo: Misto

Città e paesi attraversati o nelle vicinanze:

Trino Vercellese,
Crescentino,
Fontaneto Po,
Palazzolo Vercellese,
Brusaschetto,
Rocca delle Donne,
Cantavenna,
Gabiano,
Piagera,


Powered by Wikiloc


Vercelli

Itinerari in bici


Parco Naturale Lame del Sesia in bicicletta
In bicicletta tra le risaie del Vercellese e le colline del Monferrato


Piemonte

Itinerari in bici


Bra Barbaresco in bicicletta lungo le vie del vino
Corona di Delizie in bicicletta a Torino
La ferrovia del Monferrato in bici